+39 02 267 111


intestazione logo bottonificio

Il bottonificio Lozio® produce anime per bottoni da rivestire in qualsiasi misura

chiedi info bottonificio
Senza impegno

Bottoni da ricoprire e rivestiti del bottonificio

Perché rivestire di stoffa o di pelle un bottone ? Non certo per nasconderlo, al contrario per valorizzarlo, per conferirgli identico ruolo e valore del tessuto e della foggia dell'abito.

bottonificio - bottoni

Evoluzione e pregio del bottone rivestito

La storia moderna per questa tipologia di articolo inizia nel 1844 quando il francese Parent brevetta un particolare bottone con gambo per uso commerciale.

Fu subito chiaro che da quel momento in poi esso non necessitava più di essere sempre forato e perciò il tessuto poteva facilmente rivestirlo, impreziosendolo e rendendolo speciale, in quanto creato proprio e solo per quel particolare capo d’abbigliamento.

Davvero una nuova prospettiva per lo sviluppo dei bottonifici, che per altro verso, proprio in quel periodo stavano aggiungendo produzioni in madreperla, in corno, in corozo, in galalite, ma anche bottoni gioiello.

bottonificio - bottoni

Questo stesso concetto si è mantenuto nel tempo e ancora oggi – nell’epoca del bottonificio industriale – esso indica sartorialità, unicità. Viene realizzato intorno ad un'anima che può essere costituita da metallo o da altri materiali.

L'anima (struttura interna, carcassa) del bottone da rivestire - detto anche " da ricoprire ", o " bottone rivestito " - è costituita da due parti: il gambo e la calotta, o coperchio.

Il gambo è la parte inferiore, che termina verso il basso con un occhiello, per essere cucito al capo, mentre la calotta è la parte superiore del bottone da ricoprire, che assume vari denominazioni in relazione all’aspetto - predisposto dal bottonificio - come: piatto, bombato o a mezza palla.

Fibbie e bottoni da rivestire

Considerazioni analoghe valgono per le fibbie ricoperte del bottonificio, anch'esse realizzate a partire da un'anima bicomponente (calotta e fondello), che viene rivestita dal nostro cliente o, su richiesta, anche da noi. La gamma del nostro bottonificio di Milano contempla una vastissima varietà di modelli, fogge e misure di fibbie da rivestire.

bottonificio - bottoni

Come ben noto a qualsiasi bottonificio, il bottone da ricoprire trova ampio impiego nella moda donna, e quando si parla di esso la mente corre subito all'eleganza di Audrey Hepburn, Grace Kelly e Jackie Kennedy che hanno fatto di esso l'emblema stesso della classe e della signorilità.

Per quanto invece riguarda l'uomo, questa tipologia di articolo da bottonificio viene utilizzata solo per abiti talari, oltre che per la confezione dello smoking, anche se si conserva una certa tradizione nella moda uomo per gilet.

Spesso sono valorizzati da una ghiera metallica, od in ABS galvanizzato, naturalmente prodotta anch’essa dall’industria del bottonificio. Inoltre possono essere realizzati nella versione cosiddetta “doppio montaggio”, cioè con la calotta rivestita da due distinti e diversi tessuti in abbinamento.

Il bottone da rivestire, ma anche ricoperto ed il bottonificio Lozio ®

Il bottonificio Lozio - che serve l'alta moda Italiana e straniera – non si limita a produrre bottoni rivestiti in tutte le misure e fogge, ma è anche in grado di fornire le attrezzature di produzione che consentono al cliente di creare da sè il proprio articolo rivestito, sia in piccoli che in grandi quantitativi.

La gamma degli accessori di alta qualità è completata dai vari segmenti dei bottoni in madreperla, in corno, in corozo, in galalite e naturalmente gioiello.