+39 02 267 111


intestazione logo bottonificio

I bottoni in corozo del bottonificio Lozio® in una estesa gamma di colori

chiedi info bottonificio
Senza impegno

Bottonificio: bottoni in corozo

Il bottone in corozo vegetale è tra i migliori realizzabili su scala industriale. Chi l'avrebbe mai detto che una palma tropicale dai frutti grandi e pesanti, parenti poveri del cocco, che veniva utilizzata per lo più nel '700 come zavorra per i velieri, sarebbe diventata la protagonista della storia dei bottonifici di mezzo mondo e avrebbe dato al suo prodotto, ovvero il corozo, tanta fama?

bottonificio - bottoni

Esordio del bottone in corozo

Il bottone in corozo – detto anche avorio vegetale – ha iniziato ad apparire verso il 1870 in Germania prima – dove i bottonifici di allora ne hanno sviluppato le tecniche di lavorazione – e subito dopo anche in Italia. Viene realizzato con il frutto seccato della palma del Tagua, originaria dell'Ecuador, frutto di color bianco avorio, grande all’incirca come un uovo di struzzo.

bottonificio - bottoni

Già all'inizio degli anni '20 si stima che quasi un terzo dei bottoni impiegati nell'industria tessile negli Stati Uniti fossero prodotti dai bottonifici facendo impiego del corozo vegetale.

Il corozo è il materiale primario con il quale i bottonifici hanno realizzato bottoni su scala industriale prima dell'avvento delle materie plastiche e si può dire che davvero in tutto il mondo esistano capi realizzati con questo tipo di articolo di origine vegetale.

I pregi del bottone in corozo

I bottoni in corozo sono del tutto naturali, molto diffusi ed utilizzati dall'industria della confezione di livello superiore e appartengono al segmento qualitativo più alto, tra quelli prodotti dai bottonifici e presenti sul mercato (notiamo per inciso che a tale segmento appartengono naturalmente anche i bottoni in madreperla, quelli in corno, in galalite ed i bottoni gioiello).

Sono resistenti ed eleganti perché il corozo è facile da lavorare, anche se parecchio “tecnico” da tingere. Inoltre la polpa del frutto appare di un color crema, od avorio, uniforme, ma una volta lavorata e tinta a dovere dal bottonificio, la sua pregevole venatura caratteristica diventa evidente, conferendo all'articolo in corozo bellissime e raffinate sfumature di colore.

Il dischetto in tagua, soggetto a procedimento di tintura per immersione in apposite vasche, assorbe bene qualsiasi tonalità di colore e – in esito a procedimento di trattamento superficiale cosiddetto “a buratto” (segmento importante e delicato della competenza di un bottonificio) – assume un certo grado di lucidità predeterminato.

Per la sua duttilità, a seconda della forma e dimensione, l'articolo in avorio vegetale è adatto sia per l'abbigliamento sportivo che per l'abbigliamento più classico, analogamente a quanto accade per gli articoli in corno, in madreperla, o quelli in galalite.

Le particolari tecniche produttive impiegate dai bottonifici concorrono perarltro a determinare le condizioni per cui l'accessorio in corozo presenta un ottimo rapporto qualità prezzo e questo fa si che esso sia il bottone da giacca e capo-spalla maggiormente impiegato nell’ambito della sartoria e nel sartoriale in genere.

Il bottone in corozo non nuoce all'ecosistema

E' importante sottolineare come l'impiego della noce del tagua da parte dei bottonifici per la produzione di questi accessori per la moda non determini affatto l'impoverimento della foresta ecuadoriana in quanto – per il tramite di opportuni processi di riforestazione e coltivazione – l’essenza è ben lungi dall’esaurirsi nonostante il suo continuo utilizzo. La commercializzazione di questo materiale costituisce peraltro un’importante fonte di sostentamento economico per la popolazione locale.

Il catalogo del bottonificio Lozio ®  è sempre tenuto aggiornato per offrire ai propri clienti le più attuali gamme di colori di tendenza. La lavorazione può avvenire con qualsiasi tonalità di colore, forma e personalizzazione, in modo diremmo ancor più marcato rispetto a quanto avvenga per i bottoni in corno, i bottoni in madreperla, quelli in galalite, od i bottoni gioiello, pure presenti nel catalogo del bottonificio.