+39 02 267 111


intestazione logo bottonificio

Il bottonificio Lozio® cura design e materiali dei bottoni che crea e produce

chiedi info bottonificio
Senza impegno

Bottoni: gli accessori per valorizzare al meglio il capo d'abbigliamento in tandem con il bottonificio

Non è un segreto per nessuno che a volte un capo d'abbigliamento banale può essere trasformato in un "pezzo unico", se sapientemente valorizzato da un bottone importante o ben indovinato, utilizzato come accessorio moda di punta.

bottonificio - bottoni

Nel novecento ce lo ha insegnato la grande Coco Chanel, che dell'importanza di questo piccolo oggetto come accessorio fondamentale aveva fatto addirittura un motto: "I bottoni sono molto importanti. Non indossate mai un capo con un bottone qualsiasi".

bottonificio - bottoni

Importanza del bottone: contributo del bottonificio

Coco non è certo l'unica stilista o l'unico importante personaggio che aveva intuito l'importanza degli accessori, oltre alla circostanza per cui non c'è niente di meglio che investire qualche centesimo in più in un bel bottone, per valorizzare il capo e gestirne in modo più remunerativo il prezzo di vendita.

Per tutta la storia della moda i più arguti ed intelligenti creatori, nella valutazione di un accessorio hanno capito questa semplice equazione: un bottone, per quanto apparentemente costoso, incide sul capo d'abbigliamento in maniera davvero poco significativa, in ogni caso molto meno di altri elementi che richiedono lavorazioni aggiuntive, come un collo importante od una cintura. Così con un dischetto forato o con gambo di pregio è facile alzare anche di molto, in proporzione, l’apprezzamento, il valore e di conseguenza il prezzo di vendita di un capo. Anche chi acquista, spenderà volentieri un po’ di più per un capo ben rifinito e valorizzato da un accessorio importante o meno, ma di buona fattura, realizzato con materiali di qualità.

Del resto, che proprio il nostro dischetto sia l'accessorio moda più importante del capo d'abbigliamento se ne erano già accorti i nostri avi e gli stilisti del passato.

I bottoni e l'arte. Influenze sul design del bottonificio moderno

Se ne erano accorti perfino i grandi artisti, che non hanno mai disdegnato di disegnare e creare questi accessori, perché non c'è elemento moda più stimolante, creativamente parlando, di un bel bottone. Lo sapeva Benvenuto Cellini, che cesellava finemente i nostri dischetti per Papa Clemente VII, come lo sapeva Fabergé, che lavorava per gli Zar di Russia, arricchendo le loro casacche di con questi oggetti artistici e preziosi.

Lo sapevano gli artisti alla corte di Luigi XV, che creavano accessori per abiti in porcellana o rivestiti di passamaneria finissima, in oro ed argento.

Lo sapeva perfino Picasso, che non disdegnò di disegnare accessori e dischetti in ceramica per Chanel, i quali poi vennero realizzati dalla famosa azienda ceramica Line Vautrin.

Perfino uno scultore difficile, raffinato ed apparentemente lontano dalle lusinghe della moda come il famoso scultore svizzero Alberto Giacometti si lasciò attrarre dal piacere di dedicarsi a questi piccoli ed incantevoli accessori, creando dischetti da abbottonatura in metallo bianco e terracotta blu per la grande stilista Elsa Schiaparelli.

Bottoni e collezionismo: il coinvolgimento del bottonificio

Che il bottone sia l'elemento che meglio di ogni altro valorizza un capo d'abbigliamento è così ovvio e decretato, che non si contano nel mondo i collezionisti di questi oggetti. Alcuni ne possiedono anche più di 100.000, catalogati ed amati, preziosi dischetti che avevano reso celebre un sarto, un artista, un personaggio, od un capo di vestiario. Sono moltissimi nel mondo gli appassionati che raccolgono dischetti da asola ed affini di tutte le epoche ed in provenienza da tutte le culture, dall'Europa al Giappone, dove l'arte dell'accessorio di allacciatura, soprattutto nell'abbigliamento di tradizione, è quasi sempre il risultato di un lavoro di fine cesello e di squisita manifattura, dove bassorilievi di draghi, fiori, animali e divinità si contendono il minuscolo spazio.

Che sia l'accessorio moda più importante, quello che da solo sposta l’apprezzamento ed il valore di un capo d'abbigliamento, di un abito semplice e lineare e lo trasforma in un'opera d'arte, ce lo dimostrano le tante mostre che ogni anno si tengono nelle più importanti gallerie d'arte e musei di tutto il mondo, dedicate unicamente a questo accessorio moda.

Incidenza dei bottoni sul budget: la partnership del bottonificio

Con l'offerta proposta dai bottonifici, l'accessorio per eccellenza, o quantomeno di buona fattura, oggi è alla portata di tutti gli operatori della moda, i quali sanno che sono meglio spesi 10 centesimi di euro in più per i nostri dischetti piuttosto che 10 centesimi di risparmio. Perché il capo d'abbigliamento da sempre più apprezzato è quello che presenta begli accessori, bei bottoni, possibilmente di fabbricazione italiana, che non perdono il colore o la lucentezza con i lavaggi, che si sposano perfettamente al tatto con la morbidezza o con la ruvidità delle stoffe, che da soli costituiscono gioiello, ornamento, accessorio, e conferiscono all'abito stile e pregio.

Quando si gestiscono ed organizzano i costi di un capo, si può risparmiare su una fodera, si può risparmiare su un tessuto, perché sono gli elementi di cui si utilizza la maggiore quantità e a volte è sufficiente una ricerca più accurata per trovare fodere e tessuti di analogo pregio a costi diversi, ma risparmiare sul dischetto forato o con gambo è di poca o nessuna utilità, perché il costo del capo si sposterà in meno di pochi centesimi, mentre investire un po’ di più proprio nell'accessorio può consentire al capo di accrescere il suo valore di vendita anche di dieci, venti volte il costo dell'insieme dei bottoni utilizzati.

Armonia del capo e bottoni, la consulenza del bottonificio

Non c'è piacere più grande per un creatore di moda, ovvero per un operatore della moda, che scegliere la forma, la materia, il colore degli accessori di un capo, di un abito, di una giacca, accostare il giusto articolo, il perfetto materiale, in relazione alla posizione che avrà sul capo e quindi determinarne - in collaborazione o in partnership con il bottonificio Lozio, ad esempio – la dimensione in funzione dell'uso, del suo specifico ruolo e dello spazio che esso andrà ad occupare nell'armonia generale del capo di vestiario.

Anche i fruitori che non possono permettersi grandi firme per vestirsi sono sempre disponibili ad investire nell'acquisto di un capo d'abbigliamento una piccola percentuale in più pur di avere un capo moda ben rifinito, ben presentato, con accessori curati, scelti con gusto. Cosa c'è di più avvilente di un abito con un bottone povero e sbagliato per colore, forma e materiale? Perfino chi acquista sui mercatini e non può permettersi di più dice sempre "l'ho pagato poco, se lo devo buttare dopo pochi lavaggi, pazienza, ma ha dei bei bottoni, che valgono da soli la spesa!".

Per aiutarvi a valorizzare le vostre collezioni il nostro bottonificio di Milano propone una vasta gamma di minuterie metalliche quali bottoni automatici, occhielli, bottoni a pressione, rivetti jeans, fibbie per cintura, ganci per pantalone, bottoni gioiello, bottoni rivestiti, ma anche articoli da cucire, quali bottoni in madreperla, bottoni in corozo, bottoni in metallo, in corno ed in galalite.