+39 02 267 111


intestazione logo bottonificio

Il bottonificio al passo con l'evoluzione del bottone a pressione in metallo, degli automatici e di altri articoli affini

chiedi info bottonificio
Senza impegno

I bottoni automatici a pressione nel tempo: storia ed evoluzione nel contesto del bottonificio, dal metallo alla plastica

I bottoni a pressione in metallo ottone e inox hanno raggiunto fama mondiale; sono apprezzati per le loro molteplici caratteristiche positive. Questo tipo di articolo da bottonificio in metallo Ŕ pratico, funzionale, resistente e comodo.

Essi sono anche denominati “ automatici ” e occupano un posto di rilievo all’interno di un bottonificio, come pure all’interno della categoria delle minuterie metalliche.

La storia di questo tipo di minuteria

Quanta alla storia, la data di nascita del bottone a pressione ľ particolare tipo di minuteria metallica di produzione automatica ľ Ŕ certa e si tratta del 1885. Meno certo Ŕ chi l’abbia inventato; ci sono dispute al riguardo.

C’Ŕ chi sostiene che l' automatico sia stato inventato dal tedesco Heribert Bauer, chi invece ne attribuisce la paternitÓ al danese Bertel Sanders. Una cosa Ŕ certa: il tedesco Bauer fu pi¨ lungimirante e fece brevettare l‘invenzione.

La storia del bottone a pressione automatico in metallo

L’altra cosa certa Ŕ che al di lÓ della paternitÓ dell’invenzione, il bottone a pressione in metallo apport˛ innovazione decisiva nel campo della moda - imprimendo una svolta importante alla sua storia - ma anche nell’ambito industriale del bottonificio in Lombardia e dello sviluppo delle minuterie metalliche per l’abbigliamento, che oltre all' automatico consistono in gancio pantalone classico, occhielli metallici in ottone, bottoni jeans personalizzati e rivetti jeans.

La maggiore qualitÓ del fermaglio a pressione Ŕ sicuramente la sua praticitÓ. Basta un click per unire le due parti del capo che deve essere allacciato.

Bottoni a pressione e innovazione, il ritmo del bottonificio

Naturalmente, dalla sua nascita, avvenuta circa 130 anni or sono, questo particolare tipo di bottone ha subito molti cambiamenti e si Ŕ innovato, come del resto tutte le minuterie metalliche nella loro storia. Questo processo di evoluzione ha coinvolto completamente i bottonifici che hanno dovuto adeguarsi a tutto ci˛.

All'interno delle produzioni di minuterie metalliche da bottonificio il bottone a pressione si Ŕ trasformato da elemento puramente funzionale e pratico in elegante accessorio di design.

Struttura dei bottoni automatici a pressione

Analogamente a quanto avviene per altri tipi di minuterie da bottonificio in metallo, quali il gancio pantalone, i bottoni automatici in metallo ottone, o a pressione sono costituiti da quattro parti, ovvero testa/femmina, maschio/contromaschio. Queste quattro parti sono suddivise in gruppi di due nel momento in cui devono essere applicate al tessuto; le prime due parti saranno applicate ad uno dei due lembi di stoffa e le altre due al lembo opposto. Ci˛ avviene per mezzo del procedimento cosidetto di rivettatura - caratteristico dei particolari in metallo - per cui ciascun gruppo di due parti viene saldamente unito al rispettivo lembo di stoffa.

Nel lessico del bottonificio le minuterie note come automatici si suddividono in tre categorie, ovvero i tipi di bottone a pressione Alfa, Kappa e Mu.

Famiglie di bottoni a pressione

I bottoni Alfa - altrimenti detti " con molla ad S " - sono indicati per qualunque tipo di utilizzo.

I bottoni Kappa - ovvero provvisti di molla circolare ad anello - presentano una resistenza superiore ai primi e risultano particolarmente adatti per applicazione su capi militari, tute e abbigliamento da lavoro in genere, giacche da caccia, motocross, di tipo militare e altro ancora.

I bottoni Mu - minuterie da bottonificio connotate da due anellini in metallo provvisti di cinque graffe ciascuno - sono particolarmente indicati per la maglieria, come per il tessuto elasticizzato, necessitando di una pressione di chiusura lieve.

Bottone automatico a pressione in metallo

Evoluzione del bottone o chiusura a scatto, ovvero a pressione

Come giÓ accennato in precedenza, il mondo dell' automatico ha subito gli influssi della moda (analogamente a quanto avvenuto per altre minuterie in metallo quali i rivetti jeans, gli occhielli metallici ed il gancio pantalone). Intorno all' automatico si Ŕ sviluppata davvero una notevole tecnologia ed all’interno del bottonificio si sono affinati i procedimenti di realizzazione e di produzione. Da semplice elemento pratico e funzionale questo articolo si Ŕ trasformato in un accessorio di design che valorizza il capo sul quale viene applicato.

Esistono davvero tante tipologie di queste familiari minuterie a pressione, od a scatto, a tal punto che - qualora non si fosse dei professionisti del mondo del bottonificio - ci si potrebbe sentire confusi nel momento della scelta.

Gli automatici vengono spesso impiegati in abbinamento con altri particolari in metallo da bottonificio, quali gli occhielli ed i rivetti jeans per denim che le manifatture di bottoni propongono alla propria clientela.

Per questo motivo occorre rivolgersi a un bottonificio che sia al top.

Tale bottonificio saprÓ consigliarvi al meglio nella scelta dell' articolo che meglio si adatti alle vostre esigenze, che si tratti di pressione, accessori in metallo, o d'altro.

Inoltre un bottonificio di primo piano, disporrÓ di un ampio campionario da mostrarvi e questo sicuramente faciliterÓ la vostra scelta.